“L’onta del tempo” di Piera Angela Salsa

Alba di latte.

Mattina rubata

Stupore incantato

Sulla riva del fiume.

L’acqua scorreva

Lenta, ma non pigra,

fra i piloni del ponte.

I rami bianchi di brina

Ci offrivano un riparo

Di ragnatele d’argento.

Ho amato

il tuo turbamento inquieto.

Hai amato

La mia ostinata voglia di te.

Abbracciati

Sotto i nostri cappotti

Confondevamo le stagioni

Piera Angela Salsa

 Segnalazione di Merito
Sezione B

img_7634

ph Eleonora Mello

Piera Angela Salsa, ex docente di filosofia e storia al liceo scientifico Omodeo di Mortara, vive a Cilavegna e si occupa di varie attività, tra cui la scrittura.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...